Il Grande Teatro e le Storie di Francesco Edallo

PrestAbiti

PrestAbiti un sito creato da volontari per gestire il lascito di abiti di scena

Compagnia del Santuario

Rassegna stampa

Data: domenica 23 aprile 2017

Testata: CremaOnLine

Crema. Teatro a pezzi, la Compagnia del Santuario inaugura Crema in scena 2017

di Tiziano Guerini

Con la rappresentazione di Teatro a pezzi ha preso avvio al teatro San Domenico la rassegna teatrale Crema in scena. Ad inaugurare la rassegna dei 16 spettacoli previsti in calendario, la Compagnia del Santuario fondata da Checco Edallo nel 1982 – autore, attore e regista al quale è intitolato il remio della rassegna. Fuori concorso, per evidenti motivi, proprio la Compagnia del Santuario, che quest’anno si è presentata con un nuovo regista, Andrea Zecchini, peraltro autore di alcune delle scene rappresentate nello spettacolo recitato il 19 e il 20 aprile.

Comicità, ironia, familiarità

I magnifici undici – gli attori – assieme al regista e al pianista hanno dato vita ad uno spettacolo caratterizzato da spontanea comicità e leggera ironia e autoironia, con curiosi giochi di parole ed equivoci che hanno saputo divertire il pubblico. Uno spettacolo che sin da subito ha insinuato un che di di famigliare; sarà perché gli attori – tutti cremaschi – non è infrequente incontrarli in città, o magari per via di qualche tipica espressione dialettale, per la gestualità e l’espressività che sanno di domestico. Non sono mancati momenti di riflessione su varie identità caratteriali, come nei brevi monologhi davanti ad uno specchio immaginario. La rappresentazione è stata coronata dagli applausi del pubblico: d’apprezzamento verso la Compagnia, d’incoraggiamento verso i protagonisti della rassegna.

 Elenco articoli