Il Grande Teatro e le Storie di Francesco Edallo

PrestAbiti

PrestAbiti Ŕ un sito creato da volontari per gestire il lascito di abiti di scena

Compagnia del Santuario

Rassegna stampa

Data: mercoledý 29 maggio 2019

Testata: La Provincia

Crema in scena

Ai Guitti va il primo premio. E nel 2020 raddoppiano i riconoscimenti

CREMA Moulín Rouge dei Guitti di Quintano è lo spettacolo vincitore dell'edizione 2019 della rassegna Crema in scena, dedicata alle compagnie amatoriali del territorio. Secondo posto per La bellezza della Lis, del regista Pietro Arrigoni e terzo posto per Tutti Matti-Il Musical scritto dalla :compagnia Teatrolnsieme Cenerentola di Moscazzano, da un'idea di Pietro Paparo. La vittoria dei Guitti è stata annunciata ieri in conferenza stampa dal presidente della Fondazione San Domenico Giuseppe Strada e da Yetta Clarke, moglie del compianto regista e attore Checco Edallo, al quale è intitolato il primo premio di Crema in scena. A giudicare, come ogni anno, sono stai i componenti della Compagnia del Santuario, fondata dallo stesso Edallo, che hanno valutato diversi criteri, tra i quali scenografie, costumi, interpretazione e soggetto. «Dal prossimo anno, la griglia di valutazione sarà affinata, con un'attenzione particolare anche alle commedie inedite e alle categorie delle differenti rappresenta-zioni», ha spiegato Clarke. Annalisa Radici della Compagnia del Santuario ha inoltre annunciato un altro premio speciale, assegnato alla regista Rosa Maria Messina, come menzione speciale al merito, «per i tanti ragazzi portati a teatro e sul palco, con i corsi. Cinque i suoi spettacoli inseriti nella rassegna». In tutto, una ventina le compagnie che hanno partecipato all'edizione, sia in corsa per il premio da 500 euro. «E il prossimo anno — ha annunciato il presidente Strada — saranno due i circuiti di Crema in scena. Sarà infatti assegnato anche un riconoscimento speciale a chi presenta spettacoli ispirati al tema della Crema veneziana».

 Elenco articoli