Il Grande Teatro e le Storie di Francesco Edallo

PrestAbiti

PrestAbiti Ŕ un sito creato da volontari per gestire il lascito di abiti di scena

Compagnia del Santuario

Rassegna stampa

Data: giovedý 12 aprile 2018

Testata: La Provincia

Rassegna A teatro 'Crema in scena' spegne 11 candeline

Ieri la presentazione della nuova edizione, al via venerdý 20. Ben 15 gruppi teatrali e 17 scuole di danza del territorio sul palco

di GRETA MARIANI

Crema in scena spegne undici candeline e festeggia il compleanno con un’altra rassegna piena di sorprese.A partire dal numero delle compagnie e scuole coinvolte: ben 15 per il settore teatrale e 17 per Crema in scena danza (sezione sulle punte dell’iniziativa). Oltre a un evento speciale — il 7 giugno — ‘in trasferta’ alla villa San Michele di RipaltaCremasca. Vale a dire, il concerto del pianista Paolo Jannacci, in duo con Daniele Moretto a l l a tromba. Ma procediamo con ordine. Come precisato ieri in conferenza stampa dal presidente della Fondazione San Domenico Giuseppe Strada, tutte le compagnie saranno per la maggior parte del territorio e si esibiranno in teatro, alle 21. «U n esempio di come il San Domenico sia della città certo, ma anche dell’int er o Cremasco». Quanto al teatro, il via alla rassegna sarà venerdì 20 e sabato 21, con la Compagnia del Santuario in E me ta paghe mia, adattamento di Checco Edallo su testo di Eduardo De Filippo. Il gruppo farà poi da giuria per assegnare il premio Edallo alla migliore messa in scena della rassegna. Il 24 aprile, il cantautore cremasco Gio Bressanelli proporrà Gioele e quaranta carte da briscola . Mentre il collega Gianluca Gennari, giovedì 26, sarà in concerto con Dés Àgn an Cremàsc. Sotto paga non si paga sarà il titolo della commedia portata in scena di ‘Fuori di quinta’, di Orzinuovi, il 27. Mentre il 28, gli attori del Teatro dell’Incon - tro di Postino, saranno sul palco con Dupie’s DaFo ’. Lunedì 30, sarà la volta della compagnia milanese In Prima Fila. Tre gli appuntamenti con la scuola di musica legata alla Fondazione San Domenico, il Folcioni: il primo, mercoledì 2 maggio, con ‘Note di primavera’, concerto dell’orchestra giovanile di 40 elementi. Gruppo composto da piccoli studenti di musica di varie scuole cremasche e diretto dal maestro Simone Bolzoni. Mentre il 28 maggio e il 5 giugno, sarà la volta del saggio finale degli studenti «dei laboratori scolastici Folcioni e degli allievi», ha spiegato il coordinatore Alessandro Lupo Pasini. In questo ultimo anno, nel Cremasco, il Folcioni ha coinvolto circa 600 alunni delle scuole in attività laboratoriali. Altra realtà legata alla fondazione e presente nella rassegna Crema in scena è infine quella dei corsi teatrali interni al teatro. Ben cinque i gruppi che si esibiranno: quello del regista Pietro Arrigoni con Casa di bambola ( il primo maggio); di Rosa Messina per bambini, con Pinocchio e poi La ballata dei Burattini (il 20 maggio, alle 16,30 e alle 20). Amleto , sempre di Messina ma con il gruppo adolescenti e giovani, lunedì 21 maggio. E infine, il 27 maggio, Il conte Duvall . In scena, il corso avanzato di Messina. Prevendite aperte sul sito o alla biglietteria del San Domenico e agli sportelli della Banca Cremasca e Mantovana.

 Elenco articoli